Come si sceglie uno zaino?

Come si sceglie uno zaino?

E cosi’ hai deciso di acquistare un nuovo zaino eh? Bene! Questa guida ti sopporterà in questa scelta. Scopriamo come.

Lo zaino, per i tech lovers, è ormai un accessorio indispensabile e imprescindibile; infatti è quell’insieme di tessuto e cuciture che ci permette di portare con noi i nostri oggetti preferiti, qualunque essi siano. Quindi la scelta di uno zaino deve essere presa mooolto seriamente e con rispetto visto che ci seguirà ovunque.

Qualche tempo fa ho deciso di pensionare il mio vecchio zaino (utilizzato per 5 anni e che tutto sommato mi ha servito bene) per cercarne uno nuovo. Sto parlando di uno zaino che mi segua nella mia vita casa-lavoro. Ho cercato per molto tempo leggendo recensioni e guardano video e alla fine ho scelto! 

Devo dire che non ho esattamente seguito un processo decisionale sofisticato, ho deciso di pancia. Come si dice in questi casi? Al cuore non si comanda.

Questo pero’ non vuol dire che non ci siano dei punti chiave da prendere in considerazione. Li butto giù in questo articolo sperando che possano tornare utili a qualcuno. Cominciamo.

Cosa ci devi trasportare? 

Cerchi uno zaino per la scuola che sia in grado di portare libri e quaderni? O forse uno zaino per andare a lavoro con un bello spazio per il pc portatile. Oppure magari cerchi uno zaino per il tuo lavoro creativo che ti permetta di portare macchina fotografica, obiettivi etc etc. O uno zaino per andare in palestra con uno comparto con odor control? Zaino da viaggio?

Quanta roba di devi trasportare? 

La capienza degli zaini si misura in litri. Mediamente per uno zaino EDC (Every day carry) ci si aggira intorno ai 20-30 Litri. Aumentando la capienza troviamo gli zaini da viaggio delle dimensioni di un bagaglio a mano 30-40 litri. Esistono anche zaini superiori ai 50 litri, questi zaini spesso sono considerati zaini per trekking e/o backpaking. 

Quanta organizzazione cerchi?

Esistono zaini in cui c’è uno spazio per ogni cosa. Tasche, taschini, zip nascoste, spazio per gli occhiali, spazio per il pc, spazio per il tablet, macchina fotografica, obiettivi etc etc. Dall’altra parte zaini con meno organizzazione permettono di sfruttare al massimo lo spazio messo a disposizione. Non è un caso infatti che zaini dedicati all’EDC siano più propensi ad una organizzazione degli spazi interni mentre quelli da viaggio tendono ad avere a malapena lo spazio per il pc portatile.

Uno zaino è per sempre

Che materiali scegli?

La scelta dei materiali ha una conseguenza OVVIA sulla longevità dello zaino. Scegliere materiali di qualità assicura una maggiore vita dello zaino stesso. Cosa meno ovvia, forse, è il discorso della resistenza all’acqua. Materiali come la pelle o certi tipi di nylon non sono impermeabili. Da non sottovalutare l’importanza della ZIP. Se temete l’acqua e volete proteggere la vostra preziosa attrezzatura assicuratevi che anche le cerniere siano ben isolanti. 

Quanto budget hai a disposizione?
Ultimo ma non ultimo il fattore costo. Scegliere uno zaino di qualità’ necessariamente comporta un prezzo più’ elevato. Chiaramente ognuno spende in base alle proprie possibilità economiche ma state sicuri che mai come in questi casi il valore di avere un accessorio di qualità è importante. Lo zaino e’ un oggetto che ci accompagnerà verso corse sfrenate verso la metro, voli brevi e voli lunghi, giornate di sole e giornate di pioggia, in breve: avventure inimmaginabili!

In conclusione ci piacerebbe pensare che qualsiasi zaino sceglierai sarà il tuo compagno di viaggio ideale, e ci piacerebbe anche immaginare che questa breve guida ti abbia dato spunti per il tuo prossimo passo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.