E se gli NFT fossero solo fesserie? Lo dice Bill Gates!

E se gli NFT fossero solo fesserie? Lo dice Bill Gates!

Il mondo degli NFT e delle criptovalute non sembra attrarre ed intrigare Bill Gates.
E il buon Bill non si fa problemi a dirlo pubblicamente!

“100 percent based on greater fool theory”

Secondo Bill Gates la finanza ha sovrapprezzato questi asset immateriali, ed il loro valore, aggiunge, continuerà a crescere finché ci saranno stupidi pronti ad acquistarne!

Not fungible token

Durante un evento riguardante il cambiamento climatico Bill Gates ha espresso chiaramente il suo pensiero sul tema intangibili (NFT e criptovalute).
Il filantropo, fondatore della Microsoft, dice di preferire gli investimenti in beni tangibili: aziende, fattorie, o comunque aziende che realizzano prodotti (anche virtuali) e confida di non aver mai acceso posizioni finanziarie nel mondo degli NFT o delle cripto.

Il punto di vista di Gates è particolare.
Non intenzionato ad investire in questo mercato nascente, né nel breve periodo, né nel lungo, si dice titubante perchè a suo vedere la nascita di questi mercati potrebbe essere stata premiata per eludere la tassazione e le regole fiscali di molti paesi.

Bill Gates: scetticismo sugli NFT

Bill Gates non ci dice nulla di nuovo, in realtà. Ha sempre sollevato critiche sul tema, e il suo scetticismo è noto.
Per ciò che riguarda le criptovalute, Gates già nel 2021 aveva detto di essere preoccupato dal mercato. Gli investitori pare non siano coscienti che tanta volatilità del valore dei bitcoin sia rischiosissima, soprattutto tenendo conto che basta un tweet per far crollare il mercato (si riferisce a Elon Musk).

“My general thought would be that if you have less money than Elon, you should probably watch out.”

L’altissima volatilità dei bitcoin non è certo rassicurante, soprattutto se non si hanno ingenti somme di capitale da mettere a rischio.
Ripetuti sono stati i fallimenti registrati nel mercato delle criptovalute, con perdite di valore repentine ed il collasso di piattaforme di investimento che promettevano stabilità nel tempo.

Processo analogo sta vivendo il mercato degli NFT.
Anche i più famosi e grandi progetti sono entrati in crisi: Bored Ape Yatch Club ha dimezzato il suo valore. Il volume delle transazioni, però, è aumentato notevolmente.
La speranza, da parte degli speculatori, potrebbe essere proprio che sempre più “idioti” scelgano di investire in questo mercato, riportando su il valore dei loro investimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.